RITORNO DEL LUPO IN EMILIA ROMAGNA, UNA RICCHEZZA FAUNISTICA MA CON EFFETTI DANNOSI


Sono 78 le domande di aziende zootecniche ammesse ai finanziamenti regionali per approntare misure di contrasto agli attacchi del lupo, che è tornato negli ultimi anni a popolare le zone collinari e montuose del territorio, minacciando gli allevamenti.
225 mila euro sono stati stanziati dalla Regione Emilia-Romagna per un intervento in tre fasi: incontri sul territorio per capire le problematiche, bando di finanziamento per sistemi di prevenzione e sopralluoghi di tecnici per mirare gli interventi nei singoli allevamenti.
Le misure di contrasto del lupo vanno da coppie di cani appositamente selezionate per la difesa del gregge, alle reti tradizionali e a quelle elettrificate, fino ai dissuasori acustici, per una limitazione dei fenomeni di predazione che in zone come la Toscana ha già dato risultati superiori al 90%.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...